Al Fatto da fastidio che vengono bloccati i disturbatori ma loro banno chi dissente

boschi-lodi

Al Fatto danno fastidio tante cose, come ad esempio che tv e giornali non facciano pubblicità allo spettacolo di Travaglio (ma tanto ci ha pensato La7 o meglio telegrillo) o come si può leggere nell’articolo sopra che i disturbatori che del No – non vanno per dialogare ma solo per urlare e impedire il dibattito -. E’ strano che il Fatto lamenti scarsa democrazia e volontà di confronto quando il suo partito di riferimento (il M5S) non permette da tempo agli attivisti di votare, discutere e decidere. Ve li ricordate i famosi Meetup? Beh oggi nessuno li vuole più perchè si dialogava troppo quando invece, secondo la visione dei Grillo si dovevano limitare a essere piccoli greggi di pecore.  IL quotidiano diretto dal maestro dei monologhi senza contraddittorio (Travaglio) si permette di giudicare gli altri?

Molti di voi potranno pensare che noi non stiamo dicendo la verità. Beh, allora vi facciamo vedere chi sono in realtà quelli del No e in particolare questo Lorenzo Concardi leader di un comitato del NO.

Come potete vedere la verità è che questi cretini pretendono di andare in casa d’altri a fare casino e disturbare. Questo il Fatto la chiama democrazia, noi mancanza di rispetto. Che poi i paladini del confronto democratico sono quelli che bannano chi dissente. A noi del fango ci hanno bannati quasi tutti quelli del Fatto e in questi giorni abbiamo ricevuto questa mail:

 

Gentile lettore,

il suo profilo è stato bloccato poichè la sua attività di commentatore non si è rivelata in linea con le policy del sito: http://www.ilfattoquotidiano.it/termini-e-condizioni-dutilizzo/.

Siamo certi capirà che il nostro interesse primario è mantenere un clima civile di dibattito all’interno della community, verificando il rispetto da parte di tutti gli utenti delle regole di partecipazione.

Cordialmente,
la Moderazione

La moderazione? Ma andassero a farsi un bel giretto a quel paese. Ipocriti….

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here