Alleanza Grillo-Salvini vignette razziste e il silenzio della pravda grillina

Era destino. L’avevamo detto e c’erano molti segnali grossi come fari portuali a indicarlo: alleanza con l’Ukip di Farage e la vicinanza programmatica con la Le Pen.  Ora non ci sono dubbi. Il M5S è di fatto alleato con la lega nord di Matteo Salvini. Come detto era solo un questione di tempo. Da mesi alcune dichiarazioni di Grillo come il tweet cui metteva sullo stesso piano immigrati e topi sembravano scritte da Salvini.

In parlamento Lega e 5stelle hanno quasi sempre votato allineati. Ma la conferma inequivocabile è giunta solo in questi giorni quando sul blog è apparso

questo post.

in cui si suggeriscono delle proposte Hitleriane per risolvere la “questione” dell’immigrazione che 5stelle e lega definiscono all’unisono “invasione”.

Come se non bastasse sul profilo Facebook del moviemento 5stelle Brianza appare questa foto (poi opportunamente rimossa) :

la-vignetta-ritirata

i commenti alla foto ve li lasciamo immaginare (neanche gli aguzzini nei campi nazisti si esprimevano così.

E’ avvilente leggere e vedere certe cose da parte di esponenti della politica, di quelle persone che si definiscono paladini della giustizia e dell’onesta. In questi giorni abbiamo assistito ad altre tragedie con centinaia di vittime innocenti e le foto con “i puntini” che in realtà erano persone sono impressionanti. Ma si vede che a certi fanno tutt’altra impressione. Grillo più volte ha fatto capire di essere contro un certo buonismo. Ecco che quindi mentre si trova in vacanza (a 5 stelle ovviamente) in costa smeralda dice che quando è andato in Grecia ha trovato i ristoranti pieni (vi ricorda qualcuno?)e tutti erano felici perchè si spendeva poco.

La pravda grillina (il fatto quotidiano) di oggi quasi non ne parla si limita a pubblicare questo striminzito trafiletto:

grillo-salvini Come potete vedere il fatto sembra condividere le proposte e ovviamente sminuisce il tutto e omette le parti “cruente” delle quattro proposte grilline. Questo dovrebbe far capire anche l’ipocrisia del direttore Travaglio quando accusava Gianni Riotta di aver dato poco spazio al v-day di Grillo nel TG1. Ora Riotta potrebbe togliersi un po’ di palta dalla faccia e restituirla al mittente…

Chissà #SeLoConosciLoScanzi se si scandalizzerà come ha fatto per le parole “basta piagnistei” di Renzi. Il peggior giornalista italiano aveva definito le parole di Renzi becere. Siamo curiosi di sapere come definisce le parole, le foto e le alleanze politiche del “suo” partito preferito.

A noi sembra che stiano diventanto un po’ tutti dei bodysnatchers, degli ultracorpi malati di fondamentalismo grillino. Tutti pronti a idolatrare un movimento di inesperti, incompetenti, disonesti (non solo intellettualmente) e pronti a scorazzare urlando Grillo akbar.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here