Dopo l’articolo del Fatto Cesare Ragazzi si occuperà dei capelli di Renzi

capelli-renzi

Dopo aver letto gli articoli e di Wanda Marra del Fatto Quotidiano gli studenti Istituto «Carlo De Martino» per la formazione al giornalismo di Milano – una delle migliori scuole di giornalismo in Italia hanno deciso di fare la loro tesi sulla fenomenologia della pravda grillina. Inchieste come questa sopra sono quelle che Enzo Biagi non avrebbe esitato a definire l’essenza del giornalismo d’inchiesta. Indro Montanelli di cui Travaglio pensa avere ereditato l’anima avrebbe appeso la penna al chiodo perchè insomma cosa scrivere dopo questo…

Dopo gli articoli del Fatto Quotidiano il giornalismo si trova nel suo periodo winkelmanniano: tutto è già stato realizzato ora si può solo copiare dal Fatto. Il giornalismo precipita nel periodo ellenico. Quando un giornale surclassa e supera tutti gli altri di conseguenza il giornalismo decade perchè toccato il vertice si può solo discendere.

La “pettinatura”esibita dal premier, durante la partecipazione all’Arena di Massimo Giletti, non è passata inosservata. Gelatina a volontà, riga scolpita da una parte, il presidente del Consiglio faceva un effetto retrò, tipo signorotto anni ‘50. Colpa del “parrucco”Rai? Fino a un certo punto. Già a vedere le foto della mattina, durante la riunione con il Cipe a Palazzo Chigi, si notava una piega “particolare”nella capigliatura del premier. Sintomo di impaccio, e di indecisione, a voler interpretare. I capelli, nel look di un uomo, sono importanti. La chioma renziana è ancora folta, nonostante i 41
Stili diversi Da sinistra, alcune versioni di Renzi: pettinatura sempre più “laccata”per evitare che si noti la brizzolatura che avanza. Tinta? “No, lui queste cose non le fa”, spiega il barbiere di fiducia A n s a / La Presse
anni, ma mostra segni evidenti di bianco sulle tempie.E allora, come conciliare l’immagine da turbo-premier con gli anni che passano? Come apparire giovane, ma non artificiale, come essere istituzionale, ma non convenzionale? Son problemi.

Come ci ha fatto sapere Michael Ledeen (l’amico di Carrai e Jason Bourne) la first lady Michelle Obama, dopo aver letto l’articolo di Wanda Marra è andata dal marito dicendo: “Barack guarda! Meno male che non viviamo in Italia, chissà cosa avrebbero detto a te che in otto anni ti sei sbiancato totalmente” e Obama: “Pensa per te, se alla Boschi criticano le caviglie tu saresti sta la culona di palazzo Chigi”

Cesare Ragazzi,  imprenditore famoso negli anni 80′ per azienda è specializzata in soluzioni per la calvizie, ha telefonato a Renzi dicendo: “Matteo se vuoi ti pettino io per la campagna referendaria ed elettorale che tanto avverrà subito dopo”. Renzi divertito ha risposto: “guarda che io i capelli ce li ho tutti, non come Berlusconi eh…”. Sicuro di se Cesare ragazzi Risponde: “li perderai vedrai, a forza di processi e mozioni di sfiducia li perderai…”

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here