Il Fatto fulmineo delegittima i nuovi direttori RAI

nuovi dr raiForse nemmeno gli stessi nominati avevano appreso notizia della loro nomina che la pravda grillina con una velocità che svernicerebbe anche Flash subito li delegittima o per meglio dire li sputtana.  Come sapete non importa chi siano, quali competenze hanno e quale sia la loro storia, l’unica cosa che conta è ricondurre intere vite e carriere a una sola constatazione e per giunta pure opinabile.

Ida Colucci direttrice del TG2 

Di lei non conta che è stata per anni vicedirettore del tg2, quindi il suo sarebbe una sorta avanzamento quasi dovuto, ma conta solo che è vicina a Forza Italia la sua intervista professionale è riconducibile a questo la prova di questa sua “malattia” starebbe tutta in un’intervista a Berlusconi di cui non si trova più traccia su you tube. Dando per buona la vicinanza a una schieramento politico, cosa che hanno tutti i giornalisti, primo fra tutti Travaglio (e lui es. è passato dalla lega nord ai 5 stelle quindi dovrebbe solo tacere…), perchè l’intera carriera di una persona deve essere ricondotta a una supposizione o un mero pregiudizio? Noi non siamo certo fan di B. o elettori di Forza Italia, ma non siamo nemmeno degli stronzi che pregiudicano le persone senza nemmeno conoscerle.

Luca Mazzà direttore del TG3

Luca Mazzà invece e solo e soltanto l’ex responsabile di Ballarò dimissionario perché il talk show condotto da Massimo Giannini era “troppo anti renziano”, tutto qui. Non conta che è stato a lungo responsabile della redazione economica del TG3 e che ha diretto RAI Sport, no. Ai fattoni interessa inquadrare Mazzà come il candidato Renziano Doc.

Nicoletta Manzione a Rai Parlamento

Caposervizio esteri al Tg1 Rai, in passato per un periodo ha sostituito Monica Maggioni alla conduzione di Uno Mattina (Rai1), nella parte giornalistica.  Ha condotto l’edizione delle 13 del Tg1. Per fortuna il Fatto non ha menzionato le voci su presunta storia con Massimo D’alema, ma forse non hanno fatto in tempo a cercare su internet.

Andrea Montanari al Gr

Lui l’hanno completamente ignorato. Se l’è scampata.

Mario Orfeo rimane al TG1

Nel suo caso il Fatto prova fastidio perchè ricopre il suo ruolo da 4 anni, come se un telegiornale dovesse cambiare direttore ogni cambio di legislatura (che comunque di norma dovrebbe durare 5 anni…). dei 4 anni l’unica cosa da segnalare, ovviamente negativa, sono i 13 minuti e 28 secondi dedicati al tema delle trivelle durante le ultime settimane prima del voto. E’ falso perchè la rete ha dedicato molto spazio e in modi diversi ma non ci mettiamo a contraddire le stupidaggini del Fatto se no scendiamo davvero troppo in basso.

Vincenzo Morgante riconfermato al Tgr 

Anche lui se l’è scampata, almeno per ora…

Questo sarebbe giornalismo? Giudicate voi…

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here