Le figuracce della Juve e lo sorytelling da bar sport

Mnchen-16-03-2016-Allianz-Arena-Torjubel-Thomas-Mller-FCB-FC-Bayern-Mnchen-vs-Juventus-Turi_1458166173126217

Dopo la meritata uscita della juve dalla Champions League, come era preventivabile, stampa è media si sono lanciate nel classico storytelling un po’ patriottico, un po’  tifosereccio. Ecco quindi che i titoli sono tutti del tipo: “Non è giusto!”  (tuttosport), “così è crudele” (gazzetta), “Juve furiosa” (corriere dello sport), mentre praticamente tutta la stampa straniera celebra (giustamente) la remuntada del Bayern di Monaco. Le argomentazioni addotte in difesa della Juve “derubata”sono anche peggiori e più ridicole dei titoli: Quella più frequente riguarda l’arbitraggio che ha annullato un gol a Morata per fuorigioco, secondo i giornali dello storytelling juve in netto fuorigioco, ma a guardare le immagini non è così semplice (il video è qui).

timthumb

Questo è un fermo immagine e con la tecnologia è facile ottenerlo, ma sul campo per il guardalinee tutto si svolge in una frazione di secondo e se si guarda il video a velocità normale allora la scelta del guardalinee non pare così ingiusta o truffaldina. Inoltre se era così netto perchè nessuno, ne giocatori ne panchina, ha protestato? Forse perchè nemmeno loro se n’erano accorti? La cosa che però suscita molta ilarità è che la squadra più ladra e che ha goduto maggiormente degli errori arbitrali (vedere anche solo la Champions dello scorso anno, es. nella partita contro il Monaco) della storia del calcio, se non mondiale italiano di sicuro (non è un’esagerazione), ha la faccia tosta di lamentarsi dell’arbitraggio urlare al furto e all’ingiustizia, cosa che tutte le squadre italiane hanno subito quando giocando contro la Juventus. E’ come se Arsenio Lupin si lamentasse e denunciasse di aver subito il furto del portafoglio. Diciamo che chi di arbitraggio  ferisce di arbitraggio perisce e che la vita è una ruota: oggi tocca a tutti gli altri domani alla Juve…L’altra cosa ingiusta è l’attacco di giornali e tifosi (ignoranti allo stesso modo) nei confronti del giocatore juventino Evrà, responsabile, a detta di costoro, del gol del 2-2 segnato da Muller (come se tutti gli altri non contassero). Ora ci piacerebbe avere la macchina degli universi paralleli di Hawking per vedere se nell’universo in cui la Juve ha vinto la partita stampa è tifoseria del Bayern stanno distruggendo Alaba (considerato il principale responsabile dei gol juventini). Senza contare la figuraccia di Allegri che non ha nemmeno voluto stringere la mano a Guardiola (tipico stile Juve), il quale ha giustamente detto che una grande squadra non si lamenta di una errore arbitrale, una grande squadra se la gioca fino alla fine e vince.

Non sappiamo che partita hanno visto giornalisti e tifosi (che in pratica sono la stessa cosa) ma noi abbiamo visto una Juve praticamente assente, che ha segnato solo grazie a due erroracci difensivi causati anche da una sottovalutazione dell’avversario da parte del Bayern Monaco. Noi abbiamo visto il Bayern totalizzare il 70% di possesso palla ( dai “giornalisti” definito sterile) e non crediamo ci voglia una scienza per capire che quando si fa un possesso di palla del genere prima o poi, specie al subentrare della stanchezza, il gol arriva, e in questo caso ne sono arrivati 4. Quello del Bayern è stato un assedio. La Juve era schiacciata in difesa e non riusciva nemmeno a imbastire un barlume di azione. Come si può anche solo pensare di parlare di furto o ingiustizia. Ora tutti invocano la moviola in campo, ma quando ad avvantaggiarsi degli errori arbitrali, e non è il caso di ricordare i tanti episodi eclatanti, è la Juve allora si tace o al massimo si dice: ” eh, il calcio è anche questo, e così da 50 anni…”, in TV fior fior di opinionisti alla Zazzaroni urlano alla dissacrazione del calcio in caso di moviola in campo e via discorrendo. La verità è che come abbiamo più volte detto il calcio italiano non è altro che l’immagine riflessa di un paese sostanzialmente e radicalmente disonesto. Possibile che noi italiani vogliamo sempre cavarcela con la fortuna, per il rotto della cuffia, grazie scorrettezza o alla furbata? Il Bayern ha nettamente migliorato e gli unici che si lamentano e mistificano la realtà siamo noi italiani (stampa e media in particolare).

La vera questione è che il calcio italiano, vessato da scandali, ruberie, scommesse ecc. non se la passa bene a la squadra “più forte” in patria all’estero vale come una di mezza classifica. Noi oggi passeremo per quelli che tifano contro ma siamo convinti che come noi in molti hanno esultato quando Muller ha stampato quel gol al 91′. Buana vita cari Juventini, buona vita!

2 Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here