Le paranoie della pravda grillina sulla RAI di regime

renzi-raiUno dei mantra di questi giorni propalato(gandato) con tempistiche da mania di persecuzione dai 5stelle e dalla pravda grillina, con tanto illustri allarmi di ser #TravaGoebbels e ser #PadellaroMondialcasa, consiste nella leggenda dei santi fattoni seconda la quale la RAI sarebbe sotto il pieno controllo di Renzi che l’avrebbe trasformata una TV di regime. La motivazione che giustificherebbe questa fantateoria del Fatto consisterebbe nel fatto che la RAI avrebbe dato più spazio chi propagandava ragioni del Si al referendum sulla riforma costituzionale, rispetto a coloro che propagandavano le ragioni del NO. A fare da paradigma in particolare sarebbe la giornata di domenica 22 maggio in cui il pomeriggio la Boschi era ospite a “In 1/2 ora” e la sera L’ex presidente della repubblica Giorgio Napolitano era ospite a “Che tempo che fa”. Tanto è bastato alla loggia del fango per urlare al complotto e alla RAI di regime. Ma le cose stanno realmente così?

La prima a rispondere alla fantateoria dei fattoni è la conduttrice di “in 1/2 ora” Lucia Annunziata. (min 00:00:40)

Per quanto riguarda il programma “Che tempo che Fa” condotto da Fabio Fazio sarebbe il caso di rivedere gli ospiti:

Partiamo da dopo l’approvazione definitiva della riforma costituzionale avvenuta il 12 aprile 2016.

  • Ospiti 17 aprile  Gianni Letta ( che è per il NO) e Roberto Vecchioni (non si sa bene,)
  • Ospite 24 aprile  Luigi Di Maio (che è per il NO)
  • Ospite 8 maggio Matteo Renzi (ovviamente per il Si)
  • Ospite 15 maggio Roberto Saviano (che è per il NO)
  • Ospite 21 maggio Valerio Mastandrea (che è per il NO)
  • Ospite 22 maggio Giorgio Napolitano (che è per il SI)

Sembra certo coraggioso ma altrettanto assurdo sostenere che ci sia una RAI di regime anche perchè non abbiamo esaminato gli ospiti di Ballarò (in cui i fattoni, direttore compreso sono ospiti fissi) e Virus di Nicola Porro. Insomma, secondo noi siamo di fronte all’ennesima balla paranoide stile “patto del nazareno” della narrazione ridicola del Fatto Quotidiano

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here