Ma che dice Roberto Saviano?

201505130438_roberto-savianoSecondo voi nel concerto di super mega riflessioni del day after poteva mai mancare quella di Roberto Saviano? Ma figuriamoci… In queste occasioni ci si divide solitamente in 3 grandi gruppi: quelli che gongolano (e in questo caso non si sa perchè o per cosa?), quelli che rosicano (e ne hanno tutti i motivi) e i Soloni: quelli che, sentendosi in colpa per aver fatto o non fatto nulla, hanno permesso alla “casta” al “sistema”, allo status quo di vincere e (ri)legittimarsi. Quindi ora fanno gli gnorri, quelli obbiettivi, quelli che esaminano dal “di fuori”. Saviano appartiene a quest’ultimo gruppo.

Oggi, Roberto Saviano, l’unico scrittore al mondo sotto scorta che firma migliaia di autografi ovunque e che comunica quotidianamente, tramite i social, la sua posizione a tutti presunti killer che vogliono farlo fuori, ci regala la sua saggezza :

Un commento che prescinda dallo sconforto degli italiani e dalle reali ragioni che
hanno portato a votare no, restituirebbe in maniera parziale lo scenario che si apre ora. Il Censis ci dice che gli under 35 sono una generazione dannata, che gli under 35 stanno peggio dei loro genitori e peggio anche dei loro nonni. Ci dice che il lavoro nero domina la scena economica al Sud senza essere volano di un’economia in crescita, come accadeva negli anni Settanta, ma indice di arretratezza e di ingiustizie. Il lavoro nero è poco qualificato e mal retribuito, quindi è sfruttamento.

Saviano si limita ad aprire la finestra, vedere la gente che soffre e dire il classico “governo ladro…” Perchè il problema del SUD non l’ha causato certo Renzi e nemmeno l’ha peggiorato, anzi, se vogliamo lui è stato uno de pochi, se non l’unico, a cercare di risolvere la drammatica situazione del SUD. Solo che oggi se finisci la salerno reggio calabria lo fai per farti bello e c’erano cose più importanti. Se fai venire la Apple a Napoli lo fai perchè sei amico delle corporazioni e fai l’interesse dei ricconi che si possono permettere l’iphone. Se fai piovere tanti soldi al SUD lo fai per accaparrarti voti. Se sblocchi la bonifica di Bagnoli manifesti arroganza e voglia di controllo. Se invece non fai nulla, come per esempio De Magistris, sei perfetto nessuno osa criticarti (nemmeno Saviano). Certo i soldi (tanti) che Renzi ha fatto arrivare al SUD sono inutili senza progetti. Vero, però chi li dovrebbe fare questi progetti, sempre Renzi? O i cittadini, gli amministratori, i politici e gli imprenditori del SUD? Forse Saviano ha dimenticato che mentre oggi parla di clientelismo (cosa che al SUD non importa a nessuno) quando c’erano Berlusconi e dell’Utri si parlava di mafia (quella vera non quella di De Luca). Inoltre dire che gli italiani hanno votato NO per la mancanza di lavoro e prospettive attesta l’assoluta e drammatica ignoranza in cui si è svolta la campagna referendaria e in cui è sprofondato il paese. La riforma costituzionale mirava a migliorare, rendere più efficiente il sistema e superare blocchi e burocrazie anacronistiche, non ad aiutare il SUD e nessuna riforma costituzionale dovrebbe essere pensata e realizzata per aiutare il SUD. Per questo esiste il parlamento, esistono gli organi e gli enti locali. In realtà Saviano sa bene, ma gli fa schifo dirlo, che gli italiani hanno votato solo ed esclusivamente contro Renzi. La riforma non l’hanno letta e nemmeno li interessava.

Che inizio tremendo per un articolo a commento dell’esito del referendum
di domenica, starete pensando.

Si, lo pensiamo.

Il no è stato un modo, l’unico che gli italiani hanno avuto a disposizione negli ultimi anni, per dire “basta, non ci prendete in giro, per noi non state facendo niente”(…)rianimatevi
Signori del sì, e capite che il
no è per tutti voi. Per voi che
promettete rottamazioni, che
suggerite sfanculamenti e poi
siete sempre lì, immobili.

Per noi non state facendo niente? Siete sempre li immobili? Si può dire tutto, ma ci vuole un bel coraggio a dire che il governo non ha fatto nulla… Le tante riforme e le leggi (non stiamo a fare il lungo elenco) che fatto il governo Renzi in soli 2 anni certo non sono perfette (come ogni legge e persino come la costituzione) ma dire che il governo non ha fatto nulla è una grande stupidaggine. Ora, se la gente ha votato per questo motivo, allora ritorniamo alla teoria di un popolo alla deriva nell’ignoranza totale e motivato solo dall’odio, se invece lo dice Saviano (implicitamente), allora siamo messi peggio di quello che pensavamo. Una cosa è sentire queste stupidaggini uscire dalla bocca di gente come Travaglio e Telese, un’altra e sentirle da Saviano che non dovrebbe avere (fino a prova contraria) motivazioni propagandistiche. Renzi sarebbe immobile? Ma Saviano ricorda Bersani, Letta e prima di loro Prodi? Quelli erano così immobili che l’unica cosa che sono riusciti a muovere/proporre è stato l’antiberlusconismo fine a se stesso, genere letterario tanto proficuo per i “giornalisti” sopra citati (il secondo poi è pure andato a lavorare a mediaset).

Saviano forse non sa che gli immobili, anzi, gli inamovibili sono quei senatori come Razzi, Scilipoti e D’anna che oggi festeggiano con cannoli siciliani assieme la CNEL proprio grazie agli italiani che hanno votato NO.

Pare che Renzi abbia detto: «Non credevo mi odiassero così». Una frase semplice, quasi scontata, ma che dice tantissimo: questa affermazione mi fa riflettere sulla immaturità politica del suo progetto, che tende a coincidere sempre con la sua persona.

Immaturità? No dico, ma facciamo sul serio? Ma Saviano ha visto quei tizi che si fanno chiamare moVimento 5 stelle? Ha visto che ovunque abbiano governato hanno fatto/stanno facendo disastri? Ha visto che a Roma non riescono nemmeno a fare la giunta dopo mesi e mesi di nulla? Ha visto che come assessore all’ambiente hanno messo una persona indagata proprio per reati ambientali? Ha visto che sono andati in giro per l’Italia a urlare onestà onestà, dando dei ladri e dei mafiosi a tutti, per poi finire sotto processo per aver falsificato delle firme in Sicilia e pieni di indagati come coloro che insultavano? E potremmo continuare allungando quest’articolo di migliaia di parole. Altro che articolo 70…

Il M5S è un partito acerbo, acerbo nelle prassi, acerbo nelle competenze, ma non può essere paragonato alle derive nazionaliste che osserviamo in altri Paesi con crescente preoccupazione.

Qui basterebbero le parole di Michele Santoro per rispondere… Forse Saviano non ha ascoltato le parole folli di Grillo dopo la vittoria di Trump (i nuovi barbari domineranno il mondo , il fallimento è poesia ecc…) Forse Saviano non ha visto i codici di stampo nazista che regolamentano il M5S, Forse Saviano non ha notato che i 5 stelle parlano di istituire il vincolo di mandato che rende gli uomini degli automi, dei soldati che eseguono gli ordini del “Partito”. Forse a Saviano sono sfuggite le espulsioni e le epurazioni arbitrarie e persino sessiste (es. caso Salsi). Forse Saviano ha problemi di vista e udito. E forse non sa che persino Mussolini era un socialista prima di diventare un dittatore di estrema destra.

La legge elettorale che il suo governo ci ha lasciato in un momento delicatissimo: una
legge costruita per essere connessa alla riforma costituzionale abortita e che ora si trova senza il quadro istituzionale nel quale era calata.

Anche su questo forse Saviano non ha notato che “gli acerbi” a 5 stelle che tanto gli piacciono, prima hanno detto che L’italicum era una schifezza, una “schiforma”, per dirla alla Travaglio, poi magicamente oggi dicono l’esatto contrario e vogliono andare al voto proprio con L’italicum.

Si spera che sia stato un errore e non un calcolo per trarre profitto dal caos che seguirà, possibile viatico per un ritorno in azione immediato.

Quindi ora da immaturo e inesperto Renzi diventa, dopo solo qualche riga, un geniale e perfido stratega. Qui siamo oltre i retroscena e le fanta-teorie, questo è proprio un retropensiero, nel senso che esce dal culo…

chi voglia vincere in Italia deve convincere al Sud.

Italiano a parte (era meglio chiunque voglia… o chi vuole…), sicuramente la fara Salvini con le sue idee meravigliose e i sui tanti progetti per il SUD. Lo farà la Meloni assieme a forza nuova e CasaPound… Lo faranno i barbari acerbi a 5 stelle con la mirabolante promessa del reddito di cittadinanza (costoso, inutile e ingiusto)e i tanti progetti per far nascere GAIA. E poi sono riescono loro possono sempre falsificare le firme…Lo faranno Bersani, D’alema e i minorati del PD. E come dimenticare Berlusconi, lui si che ha tante idee per il SUD, tipo la grazia a Cosentino e a dell’Utri.

Concludiamo con una semplice domanda: Ma il solone Saviano c’è l’ha un progetto, un’idea, una proposta per il SUD? e se si potrebbe illuminarci? Grazie.

 

 

1 commento

  1. Effettivamente con il reddito di cittadinanza al Sud si fa il botto!
    Ma la politica è sempre a caccia di consensi il che va nella direzione opposta alle cose che dovrebbe fare veramente.
    Discorso che si può pari pari fare anche sui giornalisti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here