Prima rifiutano gli assessorati, poi si lamentano…

Ci sono laureati che accettano di lavorare in fabbrica e ammalarsi di tumore; ci sono giovani per 400€ al mese accettano qualunque umiliazione; ci sono padri di famiglia che per poter garantire un vita normale alla propria famiglia fanno anche due lavori; ci sono persone che vorrebbero lavorare ma non riescono a trovare un impiego. E poi ci sono i grillini che rifiutano un lavoro come l’assessore. Un lavoro non solo ben retribuito, ma di grande valore e responsabilità, uno di quei lavori per cui si potrebbe arrivare a fare carte false (e avviene spesso) per ottenerlo. Che volete? loro non volevano fare, impegnarsi, mettersi in gioco. Loro volevano opporsi – senza neanche sapere ancora a cosa – fare quello che sanno fare meglio: nulla. Emiliano è stato ingiusto, per essendo presidente e aver vinto doveva far decidere ai grillini cosa volessero fare.  E’ la democrazia targata 5 stelle: “noi non vogliamo lavorare, noi ci vogliamo lamentare, perchè siamo arrivati secondi, uffi!!”

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here