Primarie PD Napoli. L’euro fa scandalo ma…

Primarie-PD

Napoli è Napoli, nel bene e nel male. La notizia, che giornali in calo di vendite come il Fatto Quotidiano trattano come lo scandalo dell’anno, è che durante le primarie del PD in un paio di seggi sono stati ripresi (dalle telecamere di fanpage.it) dei tizi dare 1€ ad alcuni votanti delle primarie del PD. Ovviamente la “notizia” ha subito ispirato il titolisti che si sbizzarriscono.

titolo

Da notare la parole le parole scandalo (ma quale scandalo, 1€ per una votazione interna a un partito? mmm), banconote (si… al massimo monetine) truccate (tutti con le marmitte fuori norma) truccate (si parla di rossetti e smalti regalati).

Che sia chiaro a eventuali lettori ebeti che non si vuole in alcun modo legittimare pratiche illegali o voti di scambio di sorta. Quello che però fa sorridere è che si va a riprendere seggi a a Scampia e e Piscinola. Ci rendiamo conto? Si va nel quartiere di gomorra, che tutti conoscono per i gravi problemi sociale e che tutti i napoletani percepiscono come una sorta di confine della normalità, si riprendono un paio di soggetti assurdi e si parla di scandalo. Quale sarebbe lo scandalo? Che a Napoli ci sono irregolarità in ogni ambito in cui sia osa volgere lo sguardo? Che questi soggetti davano 1€ alla luce del sole, senza nascondersi minimamente, quasi come se non percepissero di stare facendo qualcosa di sbagliato? Che nessuno a denunciato nulla (nemmeno chi ha perso)?

Sono 40 anni che a Napoli avvengono irregolarità in occasione di qualsivoglia votazione, ma a fare scandalo è l’euro delle primarie del PD ( non si sa bene a quanti è stato dato il “cospiquo” obolo). Non bastano i kamikaze intestini al PD che passano il tempo a studiare metodi per limare un pò di consenso e a progettare  la caduta di Renzi.

Quello che stupisce è la quantità dello scambio. Non bastano le continue offese  trasversali ai napoletani (specie nel calcio) ora i napoletani sarebbero così morti di fame che per un euro farebbero di tutto. Se il PD voleva corrompere i napoletani doveva offrire il caffè, allora si che sarebbero venuti in massa. Per colpa di 3 o 4 cretini tutte le primarie sono diventate illegali illegittime, falsate. Il PD,  senza avere alcuna responsabilità viene additato ancora una volta come il partito dei disonesti.

Ma qualcuno ha già dimenticato il caso Quarto? Perchè in quel caso non si trattava di primarie interne ma di elezioni comunali e in quel caso non si è dato 1€ (perchè non sarebbe servito a nulla) ma persone legate alla criminalità organizzata si sono prodigate per fare votare anche le vecchiette di 80 anni. Qualcuno ha dimenticato che ci sono movimenti politici i cui voti sono finti e inesistenti? si ricorda che vertici e direttori hanno mentito su tutto? Si guarda la pagliuzza provinciale del PD e si ignora la trave di altri che non hanno nemmeno presentato i bilanci e non si sa a quanto ammontano i loro guadagni. Pesi e misure diverse, tutto al solo fine continuare nell’opera di delegittimazione la quale in caso non venga dall’esterno viene architettata all’interno del partito stesso.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here