Rom occupano casa famiglia in Hotel. Ma sono cose volute e organizzate

image

Il caso, riportato qui , è semplice ad Avezzano, provincia dell’Aquila dei ROM occupano abusivamente la casa di una famiglia composta da marito, moglie e tre figli. La famiglia assegnataria ora si ritrova senza a casa ospitata in hotel a spese del comune.

“La nostra casa e tutto ciò che era all’interno (mobili, suppellettili, effetti personali) sono adesso in mano a degli sconosciuti, non abbiamo più niente. È entrata in casa una donna con un bambino e nessuno ha potuto farli uscire. Non sappiamo più dove andare. Stiamo chiedendo ospitalità ad amici e parenti provvisoriamente, ma poi cosa faremo?”

Ora è facile immaginare cosa pensa il lettore tipo di quotidiani di propaganda come il Fatto. Ma no chiediamo di fare un sforzo e guardare questi episodi per quello che sono: manovre politiche con il fine specifico del consenso.

 

Queste cose succedono stranamente solo in Italia, Negli altri paesi non avvengono per un semplice motivo: le forze dell’ordine fanno il loro lavoro.

il vice-comandante della Polizia locale di Avezzano Adriano Fedele

“La questione sta diventando sempre più seria, soprattutto per l’ordine pubblico, dal momento che gli abusivi nella gran maggioranza dei casi si coalizzano e ci fronteggiano con modalità che vanno ben oltre la soglia della tolleranza”

Non vi sembra strano che le forze dell’ordine che non si facevano scrupoli a menare gli aquilani che avevano perso tutto nel terremoto ora hanno si fanno problemi ad allontanare un paio di persone che hanno commesso un crimine? Sono le stesse forze dell’ordine che alla bisogna massacrano le persone mentre dormono nelle scuole (vedi caso Diaz) o uccidono giovani INNOCENTI come Cucchi. Misteriosamente ora hanno le mani legate, non sanno cosa fare. EPPURE LA POPOLAZIONE PAGA LE FORZE DELL’ORDINE PER QUESTO altrimenti si ricorre alla giustizia fai date con tutti gli estremismi e le follie conseguenti.

In realtà queste cose accadono grazie a specifiche manovre politiche. La famiglia ROM, stranamente conosce le leggi meglio di un avvocato alle prime armi, tanto da essersi persino autodenunciata (strano…). Come potete immaginare qui gatta ci cova. In questi casi forze dell’ordine in collaborazione con la politica (probabilmente di destra) organizzano è gestiscono queste situazioni un modo furbo e conveniente: fanno melina per creare il disagio, lo scandalo, in modo aizzare rabbia nell’elettorato se poi magari scende pure un piazza tanto meglio. Si crea il caso assurdo e unico e poi tac arriva il politico sciacallo di turno a raccogliere consensi e il gioco è fatto. Operazione ROM House compiuta con successo.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here