Telese paragona lui e Travaglio a Woodward e Bernstein. Renzi a Nixon

Durante i mesi estivi si sa che il caldo può causare problemi, specie a persone in sovrappeso e avanti con l’età come il “giornalista” Luca Telese. Dato che Telese le stupidaggini le scrive quotidianamente tutto l’anno, tutto farebbe pensare che il caldo c’entri poco o nulla, ma noi preferiamo dare la colpa al caldo, anche perchè oggi la sparata proprio grossa…

Andiamo ai fatti:

Oggi Luca Telese legge sul quotidiano “la verità” (ognuno ha diritto a leggere l’immondizia che vuole…)  un articolo di Giacomo Amadori– giornalista che conosciamo bene in quanto un volta ci ha addirittura telefonato facendoci minacce comiche e noi lo abbiamo preso in giro – sull’acquisto di una casa da parte dell’ex presidente del consiglio. Quale sia la notizia non si capisce, ma lasciamo perdere. Luca Telese, affetto da un’ossessione compulsiva al solo sentire il nome Matteo Renzi,  ovviamente non resiste e scrive un tweet:

 

Ma Telese forse non è soddisfatto dei like e subito dopo ripubblica il tweet aggiungendovi degli hashtag:

 

Al che noi andiamo a verificare la “notizia” e, senza entrare nel merito della questione,  rispondiamo a Telese:

La risposta di Telese è incredibile:

Telese paragona lui e Travaglio (noi abbiamo nominato direttamente solo loro) ai due celebri giornalisti americani Woodward e Bernstein che condussero l’inchiesta giornalistica sullo scandalo Watergate. Renzi, invece, viene addirittura paragonato al presidente USA Nixon.

Ora, a parte il fatto che con il passare degli anni si è venuto a sapere che in realtà i due giornalisti si limitarono solo a pubblicare quello che gli passava il direttore associato dell’FBI Mark Felt (il famoso “gola profonda”) che condusse tutte le indagini e diede tutte le informazioni ai due giornalisti, cosa quindi ridimensiona – se non annulla – i meriti dei due giornalisti che comunque ricevettero molti altri riconoscimenti nella loro carriera,  che Telese osi paragonarsi addirittura a loro, beh, ci fa davvero sorridere. Per quanto riguarda poi l’ex premier Matteo Renzi siamo all’assurdo, perchè il viene addirittura paragonato a Richard Nixon, uno dei più controversi, collusi, corrotti e potenti presidenti della storia USA. Per quanto ci si possa sforzare e esaltare la figura di Renzi, è alquanto difficile, quindi ridicolo paragonare Renzi a Nixon.

Quale sarebbe poi il Watergate di cui si sarebbe occupati Telese e Travaglio?  Il caso #consip finito in fuffa ridicola con un carabiniere che falsificava intercettazioni e Woodcock che minacciava e faceva pressioni su indagati e testimoni che poi hanno ritrattato tutto? Sarebbe il traffico di influenze del papà di Renzi? ah ah ah Certo che se  Renzi era un bulletto presuntuoso Telese cos’è?  Vola basso Telese… Vola basso…

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here