Unioni civili i dubbi dei 5 stelle. Allora davvero non volevano la legge…

unioni-civili

Purtroppo con i 5 stelle bisogna abituarsi a sentirne di tutti i colori e tutti i giorni. L’ultima e di ieri sera quando nell’assemblea congiunta dei 5 Stelle di Camera e Senato, il deputato grillino Alfonso Bonafede, che segue il provvedimento per il M5S, ha sollevato dubbi su un passaggio della legge che, secondo lui,  la metterebbe a rischio costituzionalità. Secondo Bonafede, ci sarebbero anche altri problemi tecnici.

Se al senato i 5 stelle non avevano agevolato in alcun modo la legge  alla camera  addirittura cercheranno di bloccarla. Ma come i grillini non erano quelli che volevano questa legge a differenza del PD (secondo il loro storytelling)? Allora avevano ragione governo, Cirinnà e Co. a diffidare dei 5 stelle. Con loro non si può mai sapere. Sono animati da puerili e volgari interessi (come dice Saviano).

Bonafede contesta la norma contenuta nel comma 36 dell’articolo 1 del ddl che prevede l’obbligo di alimenti per i conviventi di fatto, siano essi etero o omosessuali.

“Così  uno studente universitario potrebbe addirittura ritrovarsi a pagare gli alimenti. Inoltre va garantito uno spazio di libertà in cui due persone che convivono e che hanno deciso di non sposarsi non devono essere obbligate agli alimenti in caso di separazione”.

Peccato per Bonafede, che è pure avvocato, perchè ha preso una cantonata di proporzioni epiche. Bonafede non sa che per ottenere gli alimenti bisogna provare che non si tratta di un rapporto occasionale (o di una condivisione residenziale) ma che ha carattere di stabilità tale da conferire grado di certezza al rapporto di fatto.

La legge, in determinati casi, attribuisce valore alla convivenza, riconoscendola quale famiglia di fatto, sia che il tuo rapporto si esplichi con un uomo che con una donna.
Per avere una garanzia di questo tipo è importante che la famiglia che hai formato con la/il tua/o compagna/o sia iscritta all’Ufficio dell’anagrafe del Comune ove risiedete.

Ah, Questi grillini cialtroni che non studiano….

La cosa è avvenuta ieri in tarda serata e quindi ne hanno parlato solo le agenzie di stampa, ma noi vigileremo attenti e controlleremo se la pravda grillina domani pubblicherà la notizia e come lo farà.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here